Gli auguri che vorrei


Vorrei sentire la tua voce, Caterina, vorrei che tu mi guardassi, che dicessi una frase sensata. E invece…sei solo capace di mettere insieme parole senza senso, di dire che hai mangiato bernoccoli e zucca, di chiedere un piatto di sigarette, di urlare che vuoi scendere dall’auto quando sei piantata su una sedia a rotelle da mesi.

Dimmi Buon Compleanno e ritorna quella che eri, la ragazza di trent’anni che eri. Facciamo finta che l’incidente non sia mai avvenuto.

Tu sei ancora in Sudan e coordini tutti i ragazzi della squadra e vedi ogni giorno crescere quell’ospedale…e prendi un aereo  e arrivi in Italia e vieni a casa nostra! Ti porteremo sulla terrazza, tra i gelsomini e le rose e guarderemo insieme la città.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...