Le bugie necessarie


1986 una città della germania dell’est. Due uomini poco più che ventenni s’incontrano, si amano, si promettono fedeltà. Si incontrano in una sauna gay la prima volta, poi le altre volte di nascosto dentro l’auto alle periferie della città, prima di tornare a casa dalle rispettive mogli, dai figli appena nati. Decidono di far "incontrare" le mogli, di fare in modo che le mogli si conoscano e si frequentino e allora organizzano tutto affinché accada. Con un lavoro sottile riescono a far convergere le due donne verso un incontro, che, apparentemente è casuale, ma in relatà è studiato neui minimi dettagli. Così le due donne si conoscono e pensano che sarebbe carino che anche i mariti si conoscessero e organizzano un’uscita a 4. La cosa è fatta. I due uomini potranno continuare a vedersi, a respirare l’uno l’aria dell’altro, alla luce del sole, con le mogli i bambini e gli altri figli che verranno.

P10008831993 arrivo io come ragazzo alla pari in una delle due famiglie, ho 20 anni e nel giro di poche settimane finisco a letto con il marito, che poi mi presenta all’amante e vengo a conoscenza della storia "complicata". Andiamo avanti così, per 5 anni: io per 3 mesi d’estate sono il "terzo" tra i due mariti, nel tempo libero vado a spasso con una moglie, a volte incontro l’altra per qualche lezione di cucina italiana.

2006 un marito compra una casa in campagna, l’altro marito l’aiuta nei lavori di coltivazione, hanno finalmente il loro nido d’amore, dove si rifuigiano per amarsi. Ormai hanno quasi 50 anni, i figli sono cresciuti, le mogli sono contente, in campagna si annoiano e sono liete che i mariti abbiano questo hobby in comune, dopo tutto hanno avuto al loro fianco dei bravi ragazzi. Sono andato a trovarli e non riesco a trovare la cosa che non va.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Le bugie necessarie

  1. Secondo me non c’è nulla che non va, tranne il fatto che due persone che si amano dovrebbero poter vivere il loro amore alla luce del sole senza vergognarsi. Potersi prendere per mano, scambiarsi un bacio nell’esatto momento nel quale ne hanno voglia, senza dover aspettare il weekend in campagna!
    Forse questa loro scelta è dettata dal non voler sollevare un polverone famigliare che porterebbe i due sfortunati a vedere i figli si e no due o tre volte all’anno, però a me si stringe il cuore per loro… Non è giusto.
    Inoltre trovo davvero poco sensibili le due mogli che non si accorgono di nulla! Ma che c’hanno al posto del cervello, una scarpa vecchia? Ma forse invece di cervello, dovevo parlare di cuore, di solito è lui che si accorge prima di certe cose…
    Ciao Fulvio, meno male che sei tornato!
    😉 Cate

  2. Forse hanno ragione loro allora, se non fanno mancare nulla alle persone che amano e contemporaneamente si sentono realizzati con gli scampoli di tempo che si ritagliano, hanno trovato il ménage perfetto.
    E’ invidiabile questa serenità, lo dico davvero! Di solito, tra gli etero, quando nella coppia “entra” un amante, la situazione diventa totalmente squilibrata. Vuoi per sensi di colpa, vuoi per senso di soffocamento, vuoi per sospetti e gelosie, o ancora per la distanza che si crea tra la “coppia ufficiale”… Qui mi pare che l’equilibrio sia davvero unico! In tanti anni, non posso credere che le mogli non abbiano sospettato proprio nulla…più semplicemente, credo che, intelligentemente, abbiano accettato la situazione con amore e comprensione. Che dici Fulvio?
    Comunque sia, complimenti!
    Andrebbe scritto in un manuale sul buon funzionomento di una coppia (sia etero che omo).
    😉 Cate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...