Nuda neve


La vodka è in noi, il caldo della stufa a legna è avvolgente, la musica che va…Please don’t let me be misunderstood

Le mani corrono, i vestiti non ci sono più. Il letto è un gioco a tre per anime su di giri mentre fuori la neve cade, lassù tra le colline, in mezzo al bosco, dove abbiamo deciso di festeggiare. Siamo in tre, lui, la mia amica ed io per un incontro che sta prendendo la direzione inaspettata. Poi lei scappa, dice: NO, in tre NO! E corre fuori in mezzo alla neve, così nuda. Io resto e le mani dell’altro non si fermano, le mani di quell’altro che era il sogno di Lei.

Poi Lei rientra, le preparo un tè caldo, non si è accorta di nulla, è solo imbarazzata. Le dico di stare tranquilla, abbiamo bevuto troppo. Nell’unico letto matrimoniale, caldo e odorante di corpi caldi, cumulo di coperte aggrovigliate, ci addormentiamo. Lei dorme dorme dorme, dormirà dodici ore filate, mentre noi ci amiamo, io e lui, con lei a fianco.

Il sonnifero nel tè le ha donato la serenità  necessaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...