Macellaio che cuce


Ah…io con le teste non sono mai riuscito a fare un bel lavoro. Lo dicevo sempre al dottore: guardi, io al massimo do i punti sulla pancia, ma alla testa, dottore, pensa lei.

Sai è più difficile, io sono abituato a fare la salsiccia e i cotechini, e una volta che ho l’ago in mano e il filo bello resistente è fatta. Comunque, per fare un bel lavoro bisogna segare senza troppe indecisioni: zzz…zzz… e via.

Si parte dalla testa e si va giù, ma con la testa devi stare attento perché c’è il rischio che lo sfiguri, l’ideale infatti è che prima il dottore incida bene la pelle e la sollevi dalla fronte. Poi mentre il dottore toglieva il cervello ad esempio io cercavo di recuperare i pezzetti di testa schizzati via per evitare che poi dopo, una volta cucito, ci fossero degli avallamenti sulla fronte.

La mia specialità era però cucire le pance, che bello! E riuscivo sempre a fare in modo che la cicatrice fosse giusta, né troppo in rilievo, né poco perché si doveva far vedere ai parenti del morto che l’autopsia era stata fatta davvero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...