La festa è religiosa?


Provo sempre tristezza nel vedere i negozi aperti ad ogni ora e in qualunque giorno, in prossimità delle festività natalizie. Penso a chi sta dentro a lavorare e mi dispiace per loro, vorrei liberarli, ma non posso. Poi penso al senso di questa festa, al senso di tutte le feste religiose accolte nel calendario italiano e allora provo un pò di sollievo. L’italia è o non è uno stato laico, ovvero, dovrebbe essere, secondo molti, uno stato laico e allora, che male c’è: che lavorino, se sono atei! Che lavorino se sono credenti ma, come si dice, in un modo personale, non riconoscendo l’autorità della Chiesa, che lavorino se vogliono la libertà di credere al dio personale, buono e comprensivo, che lavorino se preferiscono le luci alla preghiera. E se sono credenti nel senso più puro del termine, allora possono contare sulla forza interiore per superare l’incongruenza della loro posizione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...