Ti regalerò una spina


Mi sono chiesto: ma questa canzone di Simone Cristicchi farà emozionare, farà rattristare, farà gioire…chi? I matti, I parenti dei matti, i medici dei matti? Oppure quelli che sono meno matti e si consolano pensando che al mondo esistono persone più sfotunate che, poverine, vivono male la loro mattia?

La retorica dei matti, mi mancava. Ma avrei preferito che fosse solo una canzone, che l’emozione restasse dentro il cuore di chi ascolta, avrei preferito che di matti non si parlasse, non si parlasse così, come di una tra le tante cose che affligge la bella società e di cui, parlandone, si dimostra sensibilità.

Io regalerò una spina, che faccia uscire il sangue dalle dita, una spina ben piantata nella carne, che faccia urlare di dolore, che faccia uscire l’uomo dalla sua autoreferenzialità.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Ti regalerò una spina

  1. Oggi la parola sostituisce i gesti, gli atti concreti di solidarietà e di riconoscimento dei diritti che oltre a essere conquistati devono essere anche costruiti dall’impegno di tutti. Cantata una canzone abbiamo la coscienza a posto. Forse meglio che niente, forse crea coscienza, chi lo sa… Ciao Giulia

  2. Non mi sono ancora potuta soffermare ad ascoltare la canzone quindi non mi pronuncio.
    Vorrei però ringraziarti Fulvio…visto che citi i parenti, mi sei arrivato dritto in petto. Non so nulla dell’autore quindo non giudico, spero solo non se ne parli o non se ne canti così…per “colpire” manifestando di occuparsene per sensibilità appunto come scrivi tu. Quello che è certo è che tu la sensibilità con queste poche righe l’hai dimostrata davvero. Grazie, mi fa piacere.
    Ciao, Irene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...