carezze di maggiorana


E’ nata una piantina di maggiorana nel vaso della vite americana, una piccola e profumata piccola maggiorana. Ne ho strappato il fiore e ripetutamente l’ho passato sotto il naso. Che profumo, ridordo di pasti passati, d’amori e di terre, di mari e di mamme. La chiamano anche "persa" in dialetto genovese, dico che mi s’addice. Continuo a carezzarmi il viso, disteso accanto a lei. La persa. Poi riprendo a leggere, sotto le stelle, mentre Mina canta chimirimane chimirimane dentro al cuor…

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;carezze di maggiorana

  1. Problemi? Io? Ma nessun problema! Perché scrivi questo? Sei capace a leggere oppure no? Te la prendi perché ho parlato di meridionali? Ho detto che amo i meridionali, più di altri. Ho anhe detto che d’estate molti meridionali tornano al sud. Ebbeh! E’ un dato di fatto, c’è qualcosa di male! Prima di scrivere su questo blog, sciacquati gli occhi!
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...