Militari a Milano


Grazie Letizia, posso iniziare così oggi. Grazie perché finalmente posso tornare a casa la sera senza essere fermato da extrcomunitari molesti ubriachi, perché posso non essere insultato per il mio abito e la mia cravatta, per la mia valigetta d’affari. Grazie Letizia Moratti, sindaco di Milano, perché Piazza Maciachini a Milano è tornata un pò italiana, con i poliziotti e l’esercito a presidiarla, anche se provo un pò di tristezza, lo ammetto.

Spero che quegli stranieri irregolari o regolari che fossero siano stati fermati e magari rispediti al mittente (si lo so sto sognando…), ma almeno non bivaccano più per le strade. Grazie Letizia perché ho ritrovato la sensazione di essere di nuovo cittadino di Milano. Magari hanno paura di uscire, perché i militari fanno controlli di frequente, fermando e chiedendo i documenti. Magari restano in casa, non possono neppure andare a lavorare, in nero, così non potranno più pagare l’affitto e i padroni di casa li metteranno alla porta.

Basta un piccolo gesto per iniziare a sistemare qualcosa. Lo sai, Letizia, qual è l’episodio più bello cui ho assistito in questi giorni, tornando a casa dal lavoro la sera alle 8? Vedere questi militari chiacchierare con la gente per la strada. Chiacchierare con italiani e stranieri, li ho sentiti scherzare sulle donne con un gruppo di nordafricani, li ho sentiti spiegare a sudamericani come fare per avere una carta di soggiorno, così, sulla strada, con il sorriso sulle labbra. Tutti.

E’ questa la Milano che voglio, sicura sorridente socievole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...