Ma chi non ha bisogno di un pratico scaldaletto?


Lo trovi da L****, solo per questa settimana, a sole 15.99 euro e insieme potrai anche scegliere una lampada bicolore perfetta per la tua scrivania, aggiungendo solo 1 euro!

Come possiamo rinunciare allo scaldaletto, poi a soli 15.99 euro? Per fortuna che c’é L****, che pensa agli italiani e li fa risparmiare. Vorrei fare un elenco dei beni non necessari e con ciò non intendo i beni di lusso. Quelli hanno una loro ragione d’essere, ma io intendo proprio le cavolate che la pubblicità invita ad acquistare spacciandole come beni assolutamente indispeensabili e per di più a prezzi stracciati. Ecco mi comprerei con 15 euro due bistecche, due e non uno scaldasonno.

La cosa ancora più grave però è il fatto che il messaggio di consumo confezionato da L**** è rivolto ad un pubblico chiaramente debole culturalmente, che rischia di buttare 15 euro per accaparrarisi l’imprescindibile scaldasonno, che normalmente costa dieci volte tanto, forse (non lo so, perché io viaggio ancora a coperte di lane…).

Le cose inutili spacciate per utili, le annoterò e da qui comincia la vera rivoluzione. Non vuole essere una lotta al consumo, lungi da me, ma una guda al consumo autonomo: dovendo fare delle scelte, vorrei vedere le persone capaci di scegliere le cose che danno davvero piacere, non quelle che creano il piacere prima del bisogno. E’ difficile, perché occorre fermarsi un attimo e pensare e oggi il tempo e il silenzio per farlo sono stati rubati.

Devo andare ora, scendo dal ferramenta e casalinghi del mio quartiere, ho deciso di comprare passaverdure per mamma, come regalo di natale intendo. Tempo per l’acquisto dieci minuti, cinque per sceglierlo e cnque per farmi quattro chiacchiere con Marco, il proprietario.

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Ma chi non ha bisogno di un pratico scaldaletto?

  1. Spero che tua mamma ti voglia tanto tanto bene nonostante tutto, a me il pensiero di un passaverdure come regalo di Natale mi fa uno squallore…E poi che vuol die “cinque minuti per sceglierlo (il regalo)”? Scegliere un regalo significa essere costretti a PENSARE alla persona a cui vuoi regalarlo. Ora se non vuoi pensare a tua mamma è un altro paio di maniche, ma non dirci che questo è giusto per favore!
    http://www.pangrattato.blogspot.com

  2. Sclegliere un regalo non significa essere costretti a pensare alla persona a cui vuoi regalarlo. Questo è il punto che differenzia il mio punto di vista dal tuo. Se conosco bene una persona a cui faccio un regalo, il tempo necessario a sceglierlo sarà breve. Se impiego del tempo, significa che non è il caso di fare un regalo a quella persona, probabilmente la conosco talmente poco (e potrebbe essere anche la propria madre) che non ha senso fare un regalo. Non mi piace sentire le frasi del tipo: non so cosa regalare a mio padre quest’anno. Se questo pensiero arriva alla mente allora l’unico regalo utile che si può fare è passare del tempo con il proprio padre per imparare a conoscerlo. Il tema del post è un altro, ma grazie per lo spunto di riflessione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...