Quei giardini di Palestina


Sono stato un pò in Israele.

Ho provato ribrezzo per i giardini degli insediamenti ebraici.

Ho provato tristezza davanti al Giordano prosciugato d’acqua

Ho provato a capire perché qualcuno ha voluto piantare i pini, in Israele.

Stonature: quei giardini rigogliosi colorati lussurreggianti abbondantemente innaffiati. In mezzo al nulla delle rocce, con quà e là qualche campo profughi palestinese.

Sono partito con i miei pregiudizi, come sempre: vediamo queste teste di rapa di palestinesi come si permettono di far saltare in aria la civiltà ebraica. Sono tornato, dopo un pò, con altri pregiudizi – o postgiudizi, come li chiamiamo: ma queste teste di rapa di ebrei, dove pensano di essere, in val Gardena o in Adige.

Ancora una volta non capisco più niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...