Mi voglio fare sbattere…fuori


Che sono gaio. Lo dico e spero in un licenziamento con buona uscita e buona pace del mio direttore e del mio presidente. Sono arrivato a questo punto, di voler giocare l’ultima carta: mai si terrebbero un dipendente gaio in una posizione come la mia e la mia gaiezza forse potrebbe aiutarmi in un downshifting con i fiocchi. Chi l’ha detto che è discriminazione? Magari lo fossi, discriminato. Sanno benissimo che non potrebbero criticarmi apertamente per il mio orientamento sessuale e sanno benissimo che non ho peli sulla lingua (tranne in rare occasioni…di fellatio arruffata e infuocata, actually) per informare le persone giuste del fattaccio.

Che brutto, sto cadendo e cedendo sulla logica del ricatto. Ma se funzionasse? D’altronde manca un piccolissimo passo. In realtà mi stanno già attaccando e se non fosse per il mio infinito giocare e prendere per il culo i perbenisti rispondendo con le battute più spiazzanti, sarei già finito in depressione. Battute del tipo che il megapresidente ti viene vicino, ti tocca la camicia e dice che è troppo sottile e che si vede che sei debole (Leggi: frocio), oppure l’altrocapone che ti vede con l’ombrello giallo e arancione – sinceramente a me piace e lo trovo molto maschio, ma questa è un’altra storia) – ed esclama dopo dieci minuti: ma di chi è st’ombrello da checca. Oppure che se ti prendi un’influenza e ritorni Lui ti dice che ti ammali troppo ed avresti bisogno di una bella esperienza forte…

Facciamola finita: datemi 200.000 euro e sparisco.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Mi voglio fare sbattere…fuori

  1. Per me se dici apertamente che sei gay e vivi la cosa senza problemi non farai altro che rafforzare e consolidare la tua posizione.
    Cadranno infatti vittima dell’ “incantesimo inverso” di cui parli, per cui diventerai intoccabile: persino le battutine omofobe concesse loro dal tuo silenzio-assenso non potranno essere espresse con libertà.
    Insomma: una manifestazione pura di potenza. Tutto ciò che normalmente un gay subisce verrà invertito.
    Non solo, ma qualcuno potrebbe davvero considerarti come qualcuno che ha davvero le palle, aumentando la stima che ha per te 😀

  2. Nemmeno in un’azienda retrograda come la mia i gay sono boicottati … in quella in cui lavoravo prima invece era il contrario: se eri gay eri di certo più fico … ammazza quindi c’è di peggio ripetto a dove lavoro io??!!
    LaStancaSylvie

  3. Ragazzi il problema non c’è. Non aspiro minimamente a cambiare l’opinione che il management ha dell’omosessualità. Intendo proprio usare qull’opinione a mio favore. Non potrebero tollerare un omosessuale dichiarato tra loro e quindi farebbero di tutto per allontanarmi. Conoscendo poi che cosa vuol dire “fare di tutto per allontanare una persona”, nel contesto della mia azienda, significherebbe solo soldi soldi soldi per me a patto di non farmi più vedere. Sto semplicemente riflettendo sul fatto che forse la mia gaiezza mi può tornare utile per mandare a quel paese l’azienda.

  4. Ah in quel senso. Quindi dovrebbero: prenderti, relegarti in un posto in cui vige un’inutile routine a responsabilità zero, isolarti e aumentarti la paga. Il tutto spacciandolo per una sorta di promozione per te super vantaggiosa..

  5. No, conoscendoli, non vorrebbero più la mia presenza in azienda. Non sono tollerati i nulla facenti, quindi mi darebbero dei soldi per andarmene, per firmare una lettera di dimissioni facendo finta che sia io ad aver scelto…

  6. Scusa ma c’entra proprio il fatto che sei gay oppure stai sul cazzo a qualcuno?
    Perché non riesco a immaginarmi livelli di omofobia così stupidi. Ma forse sono solo ingenuo..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...