Oggi pesce lesso: Scamarcio


Lo sguardo da triglia per tutto il film basta a rovinare la poesia di Ozpetek.
Ma proprio Scamarcio doveva andare a prendere, per fare la parte del ragazzo omosessuale?
L’identificazione non c’è stata, l’emozione stenta ad uscire e se non fosse per quell’ultima parte del film risollevata dal ghiaccio degli occhi di Ilaria Occhini, le uniche mine vaganti sarebbero i miei coglioni per il moto perpetuo da incazzatura. Quanto poi ad Alessandro Preziosi: meglio quando fa il soldato innamorato d’altri tempi; come fratello maggiore, omosessuale pure lui, è credibile quanto Kate Moss alla prova del cuoco. Riesce comunque ad avere tre espressioni diverse, due in più di Scamarcio.

C’è un pò di delusione, lo ammetto, forse anche stimolata dal reparto geriatrico che era il pubblico dell’Anteo a Milano, questa sera. O era un viaggio premio per genitori rimbambiti dell’Agedo, o era un gruppo vacanze in partenza per Villa Arzilla, ovvero mi trovavo nell’anticamera per il casting dei Goonies. Io che mi aspettavo la milano frocia e frociarola, sai in una di quelle sere in cui ti senti un pò soddisfatto per essere parte della riserva indiana dei finocchi risolti e ridanciani, ormai consapevolmente votati a farsi rigorosamente i cavoli propri dentro un paltò di Dolce e Gabbana. Invece solo turchinetto, tosse, tremolii intorno a me.

Quanto a consolarsi con il film, certo…si ride, un poco. Come una bella puntata di Caterina e le sue figlie. Tutti attori con la t maiuscola (!), per recitare bene una storia che manca di pezzi e di immagini.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Oggi pesce lesso: Scamarcio

  1. e basta con sti finocchi “risolti e ridanciani” che si lamentano dell’omofobia dell’azienda in cui lavorano, che odiano le donne e le snobbano, deridono le ragazze che si presentano per un colloquio di lavoro per come si vestono: che sciatte, solo noi gay siamo davvero cool (o dovrei dire “cul”?), e poi raccontano di quanto sia bello farsi pisciare in bocca!

    Per favore…

  2. Guarda che sti finocchi risolti e ridanciani…sono intorno a te, ti soffiano le migliori occasioni di vivere.
    Non odio le donne, a volte mi capita di ignorarle, sopratutto se non sono interessanti e credo di poterlo fare. Derido quelle che si presentano a colloquio in modo inadeguato e anche in questo caso credo di poterlo fare. Non sono per nulla cool, al limite cul! Sono l’opposto del cool, direi molto fetish agreste taglialegna temporaneamente prestato alla direzione del personale.

  3. Mah! in effetti leggendo nel blog, sai si nota un po’ di disprezzo per la donna.
    Tante cose sì, credi di poterle fare: sta a te giudicare, poi sono affari tuoi.
    Quanto alle occasioni di vita che i finocchi ridanciani e anche risolti ( “risolti”? ma che vorrà dire poi?) mi soffiano…. non saprei. Al massimo mi soffiano l’occasione di farmi pisciare in bocca. E scusa se ci rido ma se sono queste le migliori occasioni di vita, le lascio fare molto volentieri a loro.

  4. Ma dove sta tutto sto disprezzo per la donna? Disprezzo la donna come l’uomo, quando non usa l’intelligenza. A dire il vero la donna compare proprio poco nei miei post, è un argomento che non mi interessa. Il maschio gay che non ha paura di vivere la propria vita alla luce del sole è semplicemente piacevole, come chiunque altro, come te e come molti che semplicemente ignorano il gusto sessuale dell’altro e vivono. Ma scusa, tu non ti sei mai fatto pisciare in bocca, neppure dalla tua donna?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...