Liberazione


Ci sono riuscito.
Mi sento libero dall’ultimo vincolo, finalmente libero. Ho dovuto litigare, finalmente litigare, ma senza urla, senza voce tremante.
Il peso dalla mia testa è volato via, gli altri mi guardano increduli, soprattutto perché sono contento, contentissimo di avere ascoltato me stesso, padrone della mia scelta e della mia vita.

Arrivato a 37 anni ho deciso di rischiare ancora, mi sento più giovane e deciso a rispettarmi ancora di più, non più prono alla maleducazione e al ricatto in cambio di scampoli di esistenza. Da settembre sarò disoccupato: per la prima volta da 12 anni, senza un lavoro, senza neanche l’ansia di cercarne uno nuovo, mi guardo le mani, la faccia, gli occhi e sono orgoglioso di me e di quello che queste mani potranno fare: tutto, tutto quello che vorrò far loro fare.

Pensano che sia solo una bufala, gli altri. Pensa che sia definitivamente esaurito, il mio capo. Ma poi s’incazza perché invece di vedermi depresso, mi vede ridere, ridere, ridere. Ha commentato, con la mia collega: …è proprio andato di testa! Si, si, sono andato, partito, vi saluto e vi lascio nel mondo delle certezze.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Liberazione

  1. Per qualche anno, per mantenermi all’università, ho fatto un lavoro creativo e manuale.
    Era bellissimo pensare, realizzare e poi vedere i risultati “tangibili” dei propri sforzi. Una cosa decisamente più appagante rispetto a “raggiungere il target” o “incrementere il sell-out”.
    In bocca al lupo davvero per la tua nuova avventura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...