Addetto all’insalata con ingoio


Ma lo sai che mi devo legare una mano altrimenti vengo lì mentre stai mettendo a posto le bottiglie d’olio e ti do una pacca sul sedere. Ah, caro addetto all’insalata, ma dentro quei jeans le tue carni scoppiano, parlano, guardano. Ogni volta che entro spero sempre che tu ci sia, addetto all’insalata, solo per guardarti, s’intende. Non potrei certo abbordarti, al supermercato poi, tra un carrello e una cassa, ma tu addetto all’insalata, ci sei e mi basta.

Magari un giorno ti sfiorerò con il carrello e tu mi guarderai, penserai: però carino questo qua, guarda come mi sorride. Io abbasserei subito lo sguardo per il timore dell’insulto o dello sguardo di indifferenza – Certo a te piacciono le donne, addetto all’insalata! Ti si legge in faccia, o mi sbaglio? Mi sbaglio, si forse mi sto sbagliando, Oddio cosa fa, si avvicina. Succo di pomodoro, allora si questo mi serve. Si avvicina ancora, sorride un poco, di più. Che fai, maschio etero, mi prendi per il culo, guarda che potrei…crederci e poi innamorarmi. Ma che cavolo dico innamorarmi, a me basta una scopata di là nel retro, tu che mi dici – scusa ma tu per caso lavoravi in via valtellina? Si certo, ecco dove ti ho visto! Dai vieni che ci facciamo una birra di là. Dai si vengo.

Io che neanche so dove sia via valtellina.

In silenzio. Tic tac tic tac tic tac tic tac, l’orologio fa tic tac ed io sento la sua mano che stringe la mia testa, tic tac tic tac tic tac.

Giù

Annunci

Stronggrond non bacia le donne


La guancia rosa di Deborah è lì, vorrei baciarla. Lei è la mia bambina preferita, con i capelli riccioli, un pò boccoli un pò no, ride sempre quando sta insieme a me, io l’ammiro perché è allegra ed ha uno sguardo dolce.
Vorrei baciarla, oggi all’intervallo, quando non so, ma secondo me arriva il momento di farlo, lo sento.

Adesso, ecco lì, che parla con Cinzia ed io sono inebetito, vorrei solo darle un bacio, sento che anche lei lo vuole. Dal mio banco, mi alzo e vado verso il suo, la mia mano è tormentata dalle torture inflitte al graffio sulla pelle che mi accompagnerà per tutta la vita. Ciac. Fatto, l’ho baciata, l’ho baciata e lei si sta voltando verso di me, la vedo, sorride.

Stronggrond, che cosa hai fatto!?

Urla la maestra dalla cattedra. Stronggrond, ma non ti vergogni? Non si fanno queste cose!

L’ho presa alla lettera. Per sempre.

Siamo nel 1979, il piccolo stronggrond ha sei anni e da lì diventa finocchio.

Due uomini che si baciano in pubblico, sondaggio on line


Leggete qui: http://www.ask500people.com/questions/two-men-are-kissing-in-a-public-place-like-a-railway-station-what-do-you-think

La domanda è: due uomini che si baciano in pubblico, che effetto vi fanno?

1=Divertenti, simpatici, vorrei vedere questo spettacolo più spesso

2= Che schifo, tutta questa ostentazione!

3=Non mi interessa è la loro vita facciano quel che vogliono

4=Sono due persone coraggiose, le ammiro.

Ho proposto il sondaggio e la risposta è stata quella che vedete nella sezione “Overview”. Votate, votate, che altrimenti abbiamo solo l’opinione del resto del mondo.