Fuga di mezzastagione, da Milano


Se vado a Londra e mi sento ricco, qualcosa non va.

Mi è successo e ora mi pongo le domande: ne vale la pena? Se penso poi che Milano ha un quinto della vitalità di Londra, allora i conti sono presto fatti: bisogna lasciare Milano, emigrare, scappare, correre lontano.

Provate a sedervi in Brera il sabato mattina a gustare una colazione e poi prendete un volo e il mattino dopo sedetevi a Soho o a Mayfair e annotatevi la differenza.

Oppure in Piazza Duomo a Milano vi prendete una Coca e pagate 7 euro, a Londra in Oxford Street forse arriva a 4 pound che poi sono poco più di 4 euro.

Ma poi lasciamo stare il costo della vita, pensiamo alla vita e al piacere di godersela passeggiando o a cavallo della propria bicicletta. a Milano?

Annunci

Voglio sposarmi adesso


Oggi mi sono alzato con un’idea: voglio sposarmi.

E voglio farlo anche in fretta, quindi dovrò convincere il parlamento italiano ad approvare una legge cone consenta il matrimonio, quello vero, tra me e il mio compagno.

Oppure dovrò emigrare in altro stato, dove magari posso anche girare mano nella mano (no baci in pubblico, a questi sono contrario, per ragioni di pudore) in centro città. L’ho fatto a Londra, l’ho fatto a Madrid, l’ho fatto ad Atene, l’ho fatto a Colonia, l’ho fatto a Parigi, l’ho fatto a Tel Aviv, l’ho fatto a Montreal, l’ho fatto a Oslo, l’ho fatto a Barcellona.

A Milano, ultimamente non l’ho fatto. Mi sento un pò straniero, a Milano ultimamente.